NO CA$H, NO PARTY

Yo-yo, mic check, one two-one two.

Ok.

Che in Svezia le cose siano un sacco più fighe, lo si sa.
A partire dalle donne, il centro-scandinavo schiaffa primati tra design, arte, eco-sostenibilità, millemila ferie pagate, welfare imbattibile e chi più ne ha più ne metta.
È affermata patria d’inventori professionisti. Per citarne alcuni:

Ecco insomma, la Svezia -vampiri a parte- è un ensemble invidiato da molti e al quale molti invidiano i lineamenti femminili.

football
Due giocatrici della nazionale svedese di calcio

 

Ma entriamo ora nel clou dell’articolo.
Ormai l’avanguardia è la multimedialità delle cose, meno chiacchiere più touch screen insomma. E anche su questo la nostra cara amica “Sverige” ci sta superando.
Sicuramente tutti, o perlomeno molti, avrete sentito parlare negli ultimi giorni di “cashless country”, che non è il nome di una ballata del Texas bensì di una situazione-soluzione economica appena appiccicata alla nostra cara Svezia.
Mi spiego meglio.
Uno studio fatto-in-casa dall’indigeno Niklas Arvidsson sostiene che “in Europa ci sono Paesi virtuosi, dove la moneta è vista come una cosa obsoleta e insicura. La Svezia sta sulla strada giusta per diventare il primo Paese al mondo “cashless”, dove le transazioni presto avverranno solo con carte di credito e di debito.
Il professore attribuisce l’estinzione della banconota all’alto livello tecnologico raggiunto dal Paese, soprattutto il mobile payment, combinato con la lotta all’evasione fiscale e alla corruzione condotta a livello governativo. Infatti già da anni in Svezia i cittadini sono abituati a pagare i biglietti del bus con la carta di credito. E molti esercenti accettano quest’ultima anche per i micropagamenti.” [fonte Repubblica.it]

Ora, a prima vista l’idea sembra stratosferica. In più arriva dalla Svezia, dove le cose (donne comprese NdR) sono molto più cool; non ci rimane quindi che pensare la classica frase «ma quando succederà da noi?».

E invece.


Qui di seguito, secondo il mio insicuro parere, elencherò alcune motivazioni per le quali uno Stato non può andare avanti senza contanti.
Soprattutto se lo Stato in questione è l’Italia, pizza e mandolino.

 

#1 Come fa la nonna a darvi i soldini (20€) per il gelato?

Sappiamo tutti che comunque ci comprate la droga poi.
Però lo stesso, soldi regalati – soldi guadagnati, dico io. Quindi puoi farci quello che vuoi senza dare da conto a nessuno.
Fermo restando però, che in qualsiasi modo tu li voglia spendere, come cazzo fai?
Cioè, vi vedete la nonnina che vi fa la ricarica PostePay? Naa.


 

#2 Come fai ad incastrare i cinquantoni tra gli slip della tua cubista preferita?

Immaginate la scena.
L’unica cosa che mi viene in mente è lei tipo con il codice IBAN disegnato sulle tette e voi con il vostro smartphone e l’aggeggino per le password della banca che continuate a fare bonifici alla disgraziata del valore di 10€ cad.
E lei li riceve tre(3) giorni dopo perché è sabato.
-sperando che non ci sia eccessivamente caldo e che quindi lei non sudi troppo, perché magari il bonifico con causale “ci vediamo a fine turno per una bel po’ di su e giù” arriva al principe vescovo di Trento-.


 

#3 Come fanno i rapper o gli sceicchi a “make it rain”?

Tutti, o almeno i più fighi, sanno che lo status di ricchezza di una persona si misura in base a quanti soldi riesce a buttare senza rimorso.
Ma non nel senso di spendere. No.
Proprio nel senso di buttare.
“make it rain/make it rain”


 

#4 Come paghi le tue “Bitches”?

Sei in macchina, nella tua familiare-sette-posti.
Finisci, o meglio, finisce il suo lavoretto e ti presenta la somma da pagare.
«Cos’è, nella borsa oltre allo spray al peperoncino ed ai preservativi c’hai pure il POS, baby?» ti verrebbe da chiederle la prima volta.
Ma non si può, poi ti arriva l’estratto conto a casa e tua moglie tra i 100€ della sua parrucchiera e i 60€ per le scarpe nuove di tua figlia vede un “50€ Servizio orale c/o Mary_Senza_Freny”.
Potresti optare per la separazione dei beni…ma comunque non funzionerebbe, dai.


 

#5 Come fai a sognare di riempire una valigetta di contanti in blocchetti da 100 bombe?

Tutti abbiamo un sogno nel cassetto, e quello di molti è proprio aprire una valigetta piena di CA$HONI.
A meno che, ovviamente, non sia per controllare che la cifra da dare ai rapitori di tua figlia sia giusta.
Ma tralasciando i dettagli, come sarà possibile se nel portafoglio avremo solo l’American Express?
…portafoglio…


 

#6 Che fine faranno gli artigiani del portafoglio?

Eh!? E a loro chi ci pensa?
No, perché non venga fuori che per fare i fighi e fare quelli senza soldi liquidi ci si dimentica del settore terziario, eh!
Io ve lo dico, SCIOPERO!
Tutti uniti subito contro il sistema capitalista, cazo!
Tutti in piazza!
Chiapas! Africa!
BASTA povertà!
Stop guerre cazo!
LADRI!


 

#7 Come fai a passare le mazzette o a pagare le tangenti?

Ragazzi, ma v’immaginate questo bug in Italia? Veramente poco pratico.
Sento risuonare Don Abbondio che dice “non s’ha da fare”.


 

#8 Come fai a fare una rapina?

«FERMI TUTTI CAZZO QUESTA È UNA RAPINA!»
-urla di panico/spari in aria/lampadari che si frantumano sulla gente sdraiata a terra-
«TU!»
-giovane stagista allo sportello tutta sudata/malvivente le punta la pistola-
«GIRAMI TUTTI I SOLDI DELLA BARACCA SUL MIO CONTO!»
«s-s-signore, mi s-s-servirebbe l’IBAN»
«certamente signorina, è pronta? Allora “i” di “Imola”, “t” di “Torino”, zero, uno, doppio zero, NO! Prima l’uno! Si esatto così. Ancora zero[…]»
Serve aggiungere altro?


 

#9 Come fai ad accenderti il tuo “Montecristo No.2”?

“[…] problema -forse- secondario, ma comunque esistente, va a collocarsi nella sfera degli atteggiamenti del ceto economicamente definibile come medio-alto. È infatti pratica usuale (e benvista) accendere il proprio sigaro direttamente dalla fiammella generatasi dalla combustione di una banconota di taglio medio-grande, usanza -questa- difficilmente percorribile in assenza di denaro cartaceo infiammabile non plastificato.” [fonte Wiki]


 

#10 Come fai a farti le botte di bamba?

Passi il fatto di stenderla, ma prova te ad arrotolare una carta di credito.

giphy


 

Ecco, sono abbastanza?
Beh, magari sono solo mie supposizioni, ma per dimostrarvi che è vero, il premier Renzie, qualche giorno fa ha ben pensato di alzare la soglia del movimento di contante da mille(1000) a tremila(3000) euro.

E poi non dite che l’Italia non è un Paese meraviglioso.

 

Con immutata stima
Emanuele Gi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *