USCITE AVVUOTO: SE IL 4-2-4 E’ PIU’ SEXY DEL PIGIAMA

ua


Tante Uscite Avvuoto sono passate sotto i ponti dal giorno del nostro ultimo resoconto, lo sappiamo, ci scusiamo per la prolungata assenza e cerchiamo di farci perdonare provando a riprendere il filo partendo dal calcio estero, dato che da noi l’unica notizia interessante dell’ultimo mese è la rivelazione di Luciana Lacriola, la moglie di Giampiero Ventura, sui metodi di rimorchio dell’attuale c.t. della Nazionale.

11_11gazzetta

 

Risultati altalenanti per i transfughi italiani nel campionato inglese: è già finita la scampagnata oltremanica di Zenga, Guidolin e Di Matteo che hanno subito gli immediati effetti della Brexit e sono stati esonerati dalle rispettive squadre, mentre Conte, Ranieri e Mazzarri sono ancora ben saldi sulle loro panchine, evidentemente più europeiste.

Piuttosto preoccupante invece è la piega che sta prendendo la stagione dei due azzurri in forza al West Ham: con Simone Zaza sommerso dalle critiche per le prestazioni scadenti e Angelo Ogbonna, finito prima dal campo alla panchina, poi dalla panchina alla tribuna, ed ora dalla tribuna direttamente alla camera da letto, scelto come testimonial della nuova linea di pigiami degli Hammers.

Generated by IJG JPEG Library

A proposito di italiani all’estero andiamo in Germania, dove Carletto Ancelotti per ora sta riuscendo nell’impresa impossibile di far perdere la Bundesliga al suo Bayern Monaco, che gli anni scorsi a questo punto della stagione aveva già vinto il campionato matematicamente.

C’è però chi sta molto peggio di lui, come l’Amburgo, ultimo in classifica con soli tre punti conquistati frutto di tre pareggi e innumerevoli sconfitte, che la vetta della classifica non la vede neppure con il binocolo e persino le forze dell’ordine tedesche si permettono di girare il coltello nella piaga. Infatti dopo aver fermato un giovane alla guida sotto l’effetto dello speed i responsabili dell’account twitter della polizia locale hanno ironizzato così: “Un 19enne ora (sulla patente) ha gli stessi punti dell’Amburgo”.

Ironia dagli effetti positivi invece, almeno per quanto riguarda la vendita di merchandising, quella rivolta dal gestore di un pub scozzese al Borussia Monchengladbach, nome difficile da pronunciare ed ancora di più da scrivere, che nei peggiori bar di Glasgow è stato recentemente semplificato in un generico “a German team” ed è immediatamente finito sulle sciarpette ufficiali del club tedesco.

_92117496_gladbach_twitter-k00d-u170687478403lgd-620x349gazzetta-web_articolo

 

Lasciamo la germania, in evidente stato di assedio soprattutto dopo le incommentabili polemiche e i botta e risposta sorti in seguito al match delle qualificazioni ai Mondiali contro la nazionale di San Marino, per fare un salto nelle serie minori di casa nostra e raccontarvi la peggiore Uscita Avvuoto della carriera di Gianmarco Fiory, secondo portiere del Lumezzane, girone B di LegaPro, arrestato poco tempo fa durante una seduta di allenamento.

Il portiere 26enne infatti è stato denunciato per stalking dalla ex fidanzata dopo le continue molestie compiute nonostante il provvedimento restrittivo impostogli dalla questura: messaggi, telefonate e attenzioni non certo da innamorato, culminate con il tentativo di speronamento con l’auto giustificato da un generico “Volevo parlarle”, che a pochi giorni dalla Giornata mondiale contro la violenza sulle donne ci sentiamo di condannare con forza.


1478100684857-jpg-l_ennesima_vita_di_schwazer__torna_in_pista_da_web_allenatore

Chiudiamo con una notizia che non sappiamo se definire Uscita Avvuoto oppure un’ostentazione di grande sicurezza personale: Alex Schwazer nella sua storia ci ha abituati ad entrambe le cose, quindi è difficile incasellare in maniera univoca il fatto che a pochi mesi della sua travagliatissima Olimpiade di Rio de Janeiro e dal termine di una controversa carriera abbia avviato un’attività da personal trainer.

Tra sicurezza e insicurezza in questo caso preferiamo la terza via e la definiamo una discreta operazione di marketing, e fondamentale in questo senso è l’appunto di Alex rivolto a tutti i potenziali assistiti: “Ci tengo a dire che non sono né un medico né un dietologo; quindi non verranno consigliati né integratori né piani di alimentazione”.

In poche parole, se deciderete di allenarvi con lui, Alex non avrà accesso al vostro frigorifero.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *